Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

L'accordo grazie all'arte della mediazione, dialogo con Jaqueline Morineau.

L'accordo grazie all'arte della mediazione, dialogo con Jaqueline Morineau.
Con il Patrocinio dell'Università degli Studi di Parma, del Tribunale di Parma, di OASER e AIMef, e Consiglio Notarile di Parma, CONFAPI EMILIA ROMAGNA in collaborazione con AGAP, AIGA,FONDAZIONE AEQUITAS presentiamo lo straordinario evento in esclusiva a PARMA: L'accordo grazie all'arte della mediazione, dialogo con Jaqueline Morineau.
Un evento STRAORDINARIO ED IMPERDIBILE il 19 MAGGIO A PARMA,
 ORE 14.00 - 18.00 La gestione costruttiva del conflitto, attraverso l'ascolto di tutti gli interessi coinvolti, aiuta le parti a trovare la migliore risposta per un accordo efficace e duraturo. L'arte della mediazione è "accordare i cuori" per un futuro responsabile e di pace.
Saluti Istituzionali
Prof. Scivoletto delegata del Rettore,
Tribunale di Parma, Responsabile sede Aequitas di Parma, Avv. P. Lannutti
Presidente AIGA Avv. G. Luciani Presidente AGAP., Avv. S. Cocconcelli.
Ore 15.00- 18.00
Dialogo con Jacqueline Morineu. Modera: Avv. Donatella Bussolati che ha fondato Diritto & Rovescio Aps insieme alla Dott.ssa Ambra Piscopo.
Jacqueline Morineau ha fondato (1984) e dirige a Parigi, il Centre de Médiation et de Formation à la Médiation che, d’intesa con il Ministère de la Justice, lavora in stretto contatto con il Tribunale di
Parigi.Il CMFM ha effettuato ad oggi, oltre 7000 mediazioni ha progettato e realizzato, con il Patrocinio dell’UNESCO, ha creato un programma di Mediazione per i Giovani Europei al Consiglio d’Europa e un’Associazione Europea dei Giovani Mediatori .
Richiesti crediti formativi al ODCEC. 1CF COA, 4CF OASER

 

IL PAGAMENTO DELL'EVENTUALE CONTRIBUTO DI LIBERALITA' RICHIESTO E' PER SOSTENERE PROGETTI DELL'ASSOCIAZIONE AFAVORE DELLA MEDIAZIONE SUL TERRITORIO. VA cortesemente EFFETTUATO PRIMA DEL CONVEGNO TRAMITE IL LINK SICURO A PAYPAL DI QUESTO SITO E CARTA DI CREDITO GESTITA DAL SISTEMA oppure SENZA COMMISSIONI tramite bonifico  DIRITTO & ROVESCIO APS entro il 16 MAGGIO

> IBAN IT51N0515612600CC0000038637

L'EVENTUALE CONTRIBUTO DI LIBERALITA' RICHIESTO E' PER SOSTENERE PROGETTI DELL'ASSOCIAZIONE AFAVORE DELLA MEDIAZIONE SUL TERRITORIO. 

 

Vuoi il video in alta definizione?

L'interessato letta l'informativa sotto riportata accetta espressamente la registrazione ed il trattamento dei propri dati che avverrà premendo il tasto 'Invia'.
Leggi l'informativa ai sensi dell'art. 13 del D.lgs 196/03

NEL 2016 a BOLOGNA / IMOLA IL PROSSIMO MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE E DEI CONFLITTI!

 Il master è strutturato in moduli formativi con formula weekend (principalmente una sabato o domenica al mese) che ricoprono i diversi ambiti applicativi della mediazione, così da fornire al corsista le competenze ed abilità specifiche per la risoluzione di controversi/conflittualità presenti in famiglia come nella scuola ed in azienda con metodologie innovative e certificate.

Le precedenti edizioni hanno formato laureandi, laureati, avvocati, psicologi, assistenti sociali e professionisti in tutto il territorio italiano interessati a questa NUOVA PROFESSIONE, che sta venendo accreditata presso i principali Tribunali Italiani.

E' stato fatto l’accreditamento del corso presso gli ordini professionali di appartenenza dei partecipanti (avvocati e Ass. sociali) e presso Aimef. 

Il Master ottenuto il riconoscimento di 23 crediti formativi per gli Avvocati e OASER Ordine Assistenti sociali emilia romagna per questa edizione ha assegnato n. 140 CF.

II moduli sono strutturati con workshop, lezioni frontali e on line. La formazione avviene IN MANIERA UNICA ed INNOVATIVA, ed è stata progettata dalla Dott.ssa Piscopo, specializzata in strategie di apprendimento e neuroscienze, e formatasi con i maggiori esperti internazionali. Il training si svolge attraverso esperienziali, coaching e dinamiche individuali, di gruppo, di role playing ed elementi di video didattica. La direzione scientifica di alta qualità grazie all'Avv Bussolati che attraverso un’esperienza internazionale consolidata  in abito di formazione, mediazione familiare e diritto di famiglia garantisce un approccio sia teorico che pratico ai moduli formativi.

Presso l’associazione D&R gli allievi interessati possono proporre progetti e partecipare agli incontri di supervisione di gruppo per i tirocinanti, gli allievi in formazione e i mediatori esperti.

Ringraziando per l’attenzione riservata, vi porgiamo i nostri più cordiali saluti e Vi aspettiamo in aula!.

20 APRILE A PARMA

20 APRILE A PARMA

EVENTO 30 MARZO BOLOGNA

EVENTO 30 MARZO BOLOGNA

PARMA

PARMA

N. 3 borse di studio a Parma e Bologna

N. 3 borse di studio a Parma e Bologna

Diritto & Rovescio a.p.s. per promuovere la cultura della mediazione familiare e scolastica e sostenere la formazione di mediatori familiari e scolastici assegna n. 3 borsa di studio sotto forma di partecipazione agevolata al corso di formazione in mediazione familiare

I benefici erogati consistono in:

Risparmio di 1000 Euro sulla quota di iscrizione di 2390 EURO

CHI PUOFARNE RICHIESTA

Laureati da non più di 3 mesi, laureandi, entrambi non lavoratori o se lavoratori con un ISEE Massimo del valore di 15000 EURO

 

RICHIESTA BORSA DI STUDI

GUARDA LE NOSTRE AULE !

Imperversa la guerra dei Roses, il mediatore familiare stratega dei conflitti

Imperversa la guerra dei Roses, il mediatore familiare stratega dei conflitti

Interessante intervista alla Presidente A.I.Me.F. dott.sa Federica Anzini sulla mediazione familiare, pubblicata su adnKronos:"Imperversa la guerra dei Roses, il mediatore familiare stratega dei conflitti. Federica Anzini, presidente A.I.Me.F. , su 10 coppie che scelgono la mediazione familiare, 7-8 sono accordi conclusi"  http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2015/11/22/imperversa-guerra-dei-roses-mediatore-familiare-stratega-dei-   conflitti_ehfTB43X4DTBxz3J65yb3N.html

Pubblicato il: 22/11/2015 14:25

L'intelligenza Emotiva nel Counseling e nella Mediazione

L'intelligenza Emotiva nel Counseling e nella Mediazione

Perchè l’Intelligenza Emotiva ?

 

Perché DESIDERO mettere al centro la PERSONA, ed allo stesso tempo perché è un utile strumento per il counselor per mediatore e per le perwsone che vengono in seduta. Le ricerche condotte in questi anni in tutto il mondo ci dicono che il 54,79% della performance individuale è spiegata dall’IE ovvero: più della metà della nostra efficacia personale dipende dalle competenze socio emotive. Non solo, questi studi ci riferiscono dettagli ancora più significativi dicendoci, ad esempio, che avere buoni livelli di Intelligenza Emotiva e quindi di performance significa anche avere ottimi livelli di Efficacia Personale (50.11%), Efficacia Relazionale (31.68%), Salute Generale (25.13%), Qualità di Vita (43.54%).

Questo strumento è utile al counselor e mediatore per comprendere meglio il suo stile relazionale, la sua performance ed essere più efficace come professionista nella gestione della mediazione stessa. (fonte: Six Seconds)

HO quindi deciso di utilizzare come base di partenza il modello teorico dell’IE su cui innestiamo le competenze fondamentali di mediazione, di diritto, di counseling e sociologia. Desideriamo, infatti, partire prima di tutto. da come funzionano le persone. Il modello teorico di Six Seconds ci consente di fare questo e ci aiuta a far lavorare sempre insieme la parte razionale e quella emotiva del cervello., a partire dal mediatore stesso. Perchè? Perché Le neuroscienze hanno ormai dimostrato inconfutabilmente che attraverso il solo paradigma razionale non si possono raggiungere risultati o cambiamenti sostenibili nel tempo. Ecco perchè nel nostro Master dedichiamo grande attenzione a questo aspetto.

 

IL MODELLO SIX SECONDS

Six Seconds è un network globale che supporta le persone nel creare cambiamento positivo - dovunque ed in ogni momento. Insegniamo le competenze socio-emotive, "anello mancante" per diventare più consapevoli, intenzionali e determinati, in modo che gli individui, i team, le organizzazioni, le famiglie, le scuole e le comunità possano sviluppare il proprio potenziale.

http://italia.6seconds.org/il-modello-six-seconds/

Self Awareness – La consapevolezza rappresenta il primo passo verso lo sviluppo delle proprie competenze socio-emotive e ci aiuta a raccogliere più informazioni e comprendere meglio, quindi, quello che ci accade intorno.
Self Management – L’IE ci insegna che è necessario imparare a "navigare" le emozioni individuando alternative e motivazioni efficaci e sensate per noi stessi e per gli altri.
Self Direction – La “direzione” è ciò che dà valore al nostro agire guidandoci nelle nostre scelte e nei nostri comportamenti.